CINEMA RONDINELLA

RICHIEDILA

SOCIAL NETWORK

NOI SIAMO QUI

IL CALENDARIO







 


  
 
Biglietto ore 15.30: 3,00 euro
Biglietto ore 21.15: 5,00 euro
Tessera Cinefestival da 10 ingressi: € 30,00

Le tessere sono valide fino al 3 ottobre 2022
Delle tessera si possono utilizzare fino a 2 ingressi per proiezione.

VADEMECUM ACQUISTO BIGLIETTI CINEFESTIVAL
Se ti è possibile ti invitiamo a preacquistare
biglietti e tessere delle proiezioni
sul nostro sito www.cinemarondinella.it
CI SEI DI GRANDE AIUTO E HAI I SEGUENTI VANTAGGI:
  • EVITI CODE E ATTESE
  • HAI A DISPOSIZIONE UN INGRESSO DEDICATO
  • TI SCEGLI CON CALMA IL POSTO CHE PREFERISCI
  • PAGHI LO STESSO PREZZO SENZA COMMISSIONI AGGIUNTIVE
  • Per fare il biglietto online puoi utilizzare la tessera che hai già acquistato: ti basta avere con te il codice PIN della tessera;
  • Se decidete per l’acquisto della tessera in biglietteria vi chiediamo di farlo entro e non oltre le ore 20.45 del giorno della proiezione.






Giovedì 30 giugno
ore 15.30-21.15


RE GRANCHIO
di Alessio Rigo de Righi, Matteo Zoppis,
Italia, 2021, 1h30
Con Gabriele Silli, Maria Alexandra Lungu, Jorge Prado, Dario Levy

Luciano è il figlio del medico locale di un borgo della Tuscia tardo ottocentesca: un'anima persa, un ubriacone che si trascina attraverso il villaggio e le campagne con grande scandalo per la comunità. Ma Luciano guarda in alto, e ama una contadina promessa ad un principe: lo stesso che taglieggia la comunità, e contro cui Luciano intende ribellarsi in nome di una giustizia di principio. Le cose non andranno come crede, e l'uomo si troverà a vagare dall'altra parte del mondo in cerca di un tesoro leggendario inseguito da molti, convinti che l'oro nascosto cambierà la loro vita. Quella vita in cui le cose importanti invece, a ben guardare, sono altre.
 

Lunedì 4 luglio
ore 15.30 - 21.15


FLEE
di Jonas Poher Rasmussen,
Danimarca, 2021, 1h29
Con Daniel Karimyar, Fardin Mijdzadeh, Milad Eskandari, Belal Faiz
Miglior Doc Straniero – Sundance Film Festival 2021

Amin Nawabi è un accademico danese trentenne di origine afghana. Facendo ricorso all'animazione, il film segue la sua vita nel presente - la relazione col fidanzato, l'ambizione professionale, la difficoltà ad avere una vita stabile - e ascolta dalla sua voce il passato a lungo taciuto: l'infanzia in Afghanistan nel 1984, l'arresto del padre, la guerra civile dopo la ritirata dell'Urss, la fuga a Mosca nei primi anni '90 con madre, fratello e due sorelle, un viaggio della speranza verso la Svezia e una deportazione, le attese infinite e poi, infine, l'arrivo in Danimarca con una storia familiare inventata come sola condizione per essere accettato in quanto rifugiato... Chi è veramente Amin? E come riuscirà a fare i conti con la sua storia familiare?

 
Giovedì 7 luglio
ore 15.30 - 21.15


ALI & AVA – STORIA DI UN INCONTRO
di Clio Barnard,
Gran Bretagna, 2021, 1h35
Con Adeel Akhtar, Claire Rushbrook, Ellora Torchia, Shaun Thomas
Miglior Attore – British Independent 2021

Ali, ti presento Ava. Due mondi diversi che si incontrano nella realtà di Bradford, città industriale nel cuore dello Yorkshire. Ali gestisce degli appartamenti e vive un matrimonio segnato da un dolore. Ava è una maestra elementare. Si incontrano e riempiono le rispettive esistenze sfidando le convenzioni e gli ostacoli che trovano lungo una strada fatta di romanticismo, canzoni cantate a squarciagola e passione.

 

Lunedì 11 luglio
ore 15.30-21.15


IL MALE NON ESISTE
di Mohammad Rasoulof,
Iran, 2020, 2h30
Con Ehsan Mirhosseini, Shaghayegh Shoorian, Kaveh Ahangar, Alireza Zareparast
Orso d’oro Miglior Film – Festival di Berlino 2021

Heshmat è un buon padre e un buon marito attento ai bisogni della famiglia. Ogni mattino si alza presto per andare al lavoro. Quale lavoro? Pouya non se la sente di essere colui che legalmente dovrà sopprimere una vita umana. Cosa dovrà fare per evitare questo compito? Javad non sa che insieme alla sua ufficiale dichiarazione d'amore in occasione del compleanno della fidanzata dovrà confrontarsi con un evento che l'ha scossa profondamente. Bahram è un medico che esercita in una località sperduta e che ha deciso di incontrare per la prima volta la nipote, che vive in Germania, per rivelarle un segreto.
 

Giovedì 14 luglio
ore 15.30 - 21.15


NOI DUE
di Nir Bergman,
Israele, 2020, 1h34
Con Shai Avivi, Noam Imber, Smadar Wolfman

Tel Aviv. Oggi. Aharon, ex disegnatore di talento ed ex marito di Tamara, ha rinunciato alla carriera e ai legami per dedicarsi totalmente al figlio Uri. È una dimensione parallela ed esclusiva, quella dentro cui camminano assieme, fatta di complicità e di abitudini incrollabili, di giornate rassicuranti e sempre uguali. Uri, per Ahron, è ancora un bambino, un bambino che ama la pasta a forma di stella, i pesci del suo acquario e "Gloria" di Umberto Tozzi, ma Tamara sa che il tempo ha bussato alla porta: Uri, piccolo adulto, ha bisogno di aprirsi lentamente al mondo. Agli altri. Alla condivisione di nuovi riti e di nuovi spazi. Una prospettiva, la "nuova casa", che spezza il cuore del padre e terrorizza il figlio. Accettare il trasferimento in un centro specializzato o tentare di fuggire, maldestramente, negli Stati Uniti?

 
Lunedì 18 luglio
ore 15.30 - 21.15


FINALE A SORPRESA – OFFICIAL COMPETITION
di Mariano Cohn, Gaston Duprat,
Spagna, 2021, 1h54
Con Penélope Cruz, Antonio Banderas, Irene Escolar, Melina Matthews

Giunto ad una veneranda età ma ancora assetato di gloria, l'imprenditore Humberto Suarez vorrebbe legare il proprio nome ad un'opera destinata a restare nella storia. Subito ha pensato ad un ponte, poi è stato attraversato da un'idea migliore: un film. Un capolavoro cinematografico. Finanzierà ogni cosa, ma esige il meglio: il romanzo di un premio Nobel, la regista più in auge del momento, gli interpreti più bravi. L'eccentrica, elegantissima, visionaria Lola Cueva dirigerà dunque Félix Rivero e Ivàn Torres nel ruolo di Manuel e Pedro, fratelli di sangue e rivali in amore, in una tragedia che non risparmia colpi di scena.

 
ore 20.45
CF in Corto
L’ULTIMO FASCISTA
di Giulia Magda Martinez

Giovedì 21 luglio
ore 15.30-21.15


VOYAGE OF TIME – IL CAMMINO DELLA VITA
di Terrence Malick,
Usa, 2016, 1h30
Con Cate Blanchett, Brad Pittt

L'universo che si svela davanti ai vostri occhi, in un'esperienza per i sensi, la mente e l'anima". Così le note stampa presentano l'ultimo lavoro di Terrence Malick, co-prodotto da "National Geographic", privo di dialoghi e affidato al commento intermittente di un testo, in originale interpretato da Cate Blanchett. Una costruzione fatta di musica e pure immagini in altissima definizione, sensazionali, trionfali: la Natura nel suo svolgersi, in un'esplosione continua, ipertrofica, di materia, fuoco, acqua, luce, vita. Un compendio della storia del pianeta Terra, dalla nascita delle stelle alla comparsa dell'uomo, passando dall'origine dei pianeti alla microbiologia, dalla formazione delle masse stellari alla lava che si stempera nell'acqua, fino a gole di roccia scolpite dal vento, fiumi, deserti, ghiacciai.
 

Lunedì 25 luglio
ore 15.30 - 21.15


NOSTALGIA
di Mario Martone,
Italia, 2022, 1h57
Con Pierfrancesco Favino, Tommaso Ragno, Francesco Di Leva, Aurora Quattrocchi

Dopo molto tempo trascorso fra il Libano e l'Egitto Felice, diventato imprenditore benestante, torna a Napoli, la città dove ha vissuto fino ai 15 anni. Sua madre Teresa, "la sarta migliore del Rione Sanità", abita in un basso, e accoglie a braccia aperte quel figlio che credeva perduto per sempre. A poco a poco Felice riprende contatto con un mondo che aveva messo forzatamente da parte e incontra Don Luigi, un prete che combatte la camorra cercando di dare un futuro ai giovani del rione. Ma Felice ha anche bisogno di ricongiungersi con Oreste, amico fraterno e compagno di scorribande adolescenziali, che della camorra è diventato un piccolo boss. E a nulla valgono i consigli ad andarsene da Napoli e dimenticare quell'amicizia pericolosa: come se fosse possibile, lasciarsi alle spalle una città che ti è entrata per sempre nel cuore.

 
Giovedì 28 luglio
ore 15.30 - 21.15


LA DOPPIA VITA DI MADELEINE COLLINS
di Antoine Barraud,
Francia, 2021, 1h42.
Con Virginie Efira, Quim Gutiérrez, Bruno Salomone, Jacqueline Bisset

Judith Fauvet, traduttrice per organizzazioni internazionali, divide la sua vita tra la Francia e la Svizzera, tra Judith e Margot, tra il marito borghese e il giovane compagno, tra due figli adolescenti e una bambina di pochi anni. Judith o Margot, gestisce tutto alla perfezione, i viaggi come le bugie, le telefonate segrete come gli eventi mondani. Ma un giorno qualcosa si inceppa e rivela i limiti della menzogna. Le due identità, accuratamente separate, mettono in crisi la sua unicità. Niente è come appare, nemmeno Judith, nemmeno Margot.

 

CINEMA RONDINELLA
Viale Matteotti 425 - Sesto San Giovanni (MI)
tel 02.22.47.81.83 - fax 02.24.41.07.09
Per ricevere la newsletter settimanale CLICCA QUI
PRIVACY POLICY