CINEMA RONDINELLA

RICHIEDILA

SOCIAL NETWORK

NOI SIAMO QUI

IL CALENDARIO







 

VAN GOGH - SULLA SOGLIA DELL'ETERNITÀ
di Julian Schnabel, USA 2018, 1h50.
con Willem Dafoe, Rupert Friend, Oscar Isaac, Mathieu Amalric, Emmanuelle Seigner.
COPPA VOLPI PER IL MIGLIOR ATTORE A WILLEM DAFOE ALLA 75. MOSTRA INTERNAZIONALE D'ARTE CINEMATOGRAFICA DI VENEZIA (2018).
CANDIDATO AI GOLDEN GLOBES 2019 PER IL MIGLIOR ATTORE IN UN FILM DRAMMATICO (WILLEM DAFOE).
MERCOLEDÌ
16 Gennaio
21.15 Proiezione unica
biglietto unico: € 5,50
VENERDÌ
18 Gennaio
18.30 Proiezione unica
intero € 7,50 – ridotto € 5,50


CREDITS
Titolo Originale:
Van Gogh - At Eternity's Gate
Regia:
Julian Schnabel
Interpreti:
Willem Dafoe, Rupert Friend, Oscar Isaac, Mathieu Amalric, Emmanuelle Seigner
Soggetto:
Julian Schnabel, Jean-Claude Carrière
Sceneggiatura:
Julian Schnabel, Jean-Claude Carrière
Fotografia:
Benoît Delhomme
Scenografia:
Stéphane Cressend
Arredamento:
Cécile Vatelot
Costumi:
Karen Muller Serreau
Effetti:
Thibaut Granier
Suono:
Jean Paul Mugel, Dominique Gaborieau - (mixer)
Paese:
GRAN BRETAGNA, FRANCIA, USA - 2018
Durata:
120 Min
Produzione:
JON KILIK PER ICONOCLAST, RIVERSTONE PICTURES, SPK PICTURES
Distribuzione:
LUCKY RED
 

SINOSSI:
È di sole che ha bisogno la salute e l'arte di Vincent van Gogh, insofferente a Parigi e ai suoi grigi. Confortato dall'affetto e sostenuto dai fondi del fratello Theo, Vincent si trasferisce ad Arles, nel sud della Francia e a contatto con la forza misteriosa della natura. Ma la permanenza è turbata dalle nevrosi incalzanti e dall'ostilità dei locali, che biasimano la sua arte e la sua passione febbrile. Bandito dalla 'casa gialla' e ricoverato in un ospedale psichiatrico, lo confortano le lettere di Gauguin e le visite del fratello. A colpi di pennellate corte e nervose, arriverà bruscamente alla fine dei suoi giorni.

RECENSIONE:
«Van Gogh ha le tele e il treppiedi sulle spalle a mo' di zainetto, cammina svelto attraversando i campi di grano, e lo spettatore in quei primi piani ossessivi cammina con lui, accecato dal sole della Provenza che penetra nello schermo. Si siede, allarga le braccia come Cristo in croce, mentre il vento sferza il grano giallo, e pensi che Willem Dafoe (è lui a ridargli vita) aveva portato la passione di Gesù al cinema, prendendosi una pausa dai suoi ruoli di carnefice. Qui torna borderline, col suo volto lavorato dal tempo, la fronte solcata dalle rughe. L'attore americano ha 63 anni, Van Gogh 37 quando morì, eppure la differenza d'età, sotto il cappello di paglia che portava come una divisa, non si nota proprio. Accolto da un grande applauso, 'At Eternity's Gate' è un viaggio nella mente di Vincent Van Gogh: è il ritratto personale di Julian Schnabel (lo ha scritto con Carrière) che non è solo regista ma pittore, l'omaggio di un artista a un altro artista.» (Valerio Cappelli, 'Corriere della Sera', 4 settembre 2018)
 


CINEMA RONDINELLA
Viale Matteotti 425 - Sesto San Giovanni (MI)
tel 02.22.47.81.83 - fax 02.24.41.07.09
Per ricevere la newsletter settimanale CLICCA QUI
PRIVACY POLICY