CINEMA RONDINELLA

RICHIEDILA

SOCIAL NETWORK

NOI SIAMO QUI

IL CALENDARIO







 

THE WIFE
Vivere nell'ombra
di Björn Runge, USA, Svezia, Gran Bretagna 2017, 1h40.
con Glenn Close, Jonathan Pryce, Christian Slater, Max Irons, Harry Lloyd, Annie Starke.
MERCOLEDÌ
17 Ottobre
21.15 Proiezione unica
biglietto unico € 5,50
VENERDÌ
19 Ottobre
17.30 Proiezione unica
intero € 7,50 – ridotto € 5,50


CREDITS
Titolo Originale:
The Wife
Regia:
Björn Runge
Interpreti:
Glenn Close, Jonathan Pryce, Christian Slater, Annie Starke, Elizabeth McGovern, Max Irons, Harry Lloyd, Alix Wilton Regan
Soggetto:
Meg Wolitzer - (romanzo)
Sceneggiatura:
(adattamento) (Jane Anderson)
Fotografia:
Ulf Brantås
Musiche:
Jocelyn Pook
Scenografia:
Mark Leese
Costumi:
Trisha Biggar
Paese:
Svezia, USA 2017
Durata:
100 Min
Produzione:
CLAUDIA BLUEMHUBER, META LOUISE FOLDAGER SØRENSEN, ROSALIE SWEDLIN, PIERS TEMPEST PER SILVER REEL, META FILM LONDON, ANONYMOUS CONTENT, TEMPO PRODUCTIONS LIMITED
Distribuzione:
VIDEA
 

SINOSSI:
Dietro ogni grande uomo, c'è sempre una grande donna. Joan Castleman è una donna estremamente intelligente e ancora molto bella, la perfetta moglie devota. Quarant'anni passati a sacrificare il suo talento, i suoi sogni e le sue ambizioni per incoraggiare e sostenere la carriera letteraria del carismatico marito Joe, sopportando e giustificando con pazienza le sue numerose scappatelle. Un tacito patto su cui è stato basato il loro matrimonio fatto di compromessi che la sola Joan deve sopportare. Ma dopo tanti anni ha finalmente raggiunto il punto di rottura. Alla vigilia del Premio Nobel, conferito a Joe per la sua apprezzata produzione letteraria, Joan si trova a confrontarsi con il più grande sacrificio della sua vita.

RECENSIONE:
«Il regista Björn Runge mette la sua esperienza teatrale e il suo gusto per il dettaglio al servizio di una coppia di attori di enorme talento, capaci di inscenare un'intimità lunga decenni e di vampirizzarsi a vicenda a piccoli morsi, in una perfetta allegoria della relazione matrimoniale, dei compromessi che domanda e della dinamica duale che la contraddistingue, così che la ragione e il torto non sono mai limpidamente attribuibili, colpe e meriti non sono mai solo dell'uno o dell'altro, ma cause ed effetti della relazione stessa.» (Marianna Cappi, 'Mymovies.it')
 


CINEMA RONDINELLA
Viale Matteotti 425 - Sesto San Giovanni (MI)
tel 02.22.47.81.83 - fax 02.24.41.07.09
Per ricevere la newsletter settimanale CLICCA QUI
PRIVACY POLICY