CINEMA RONDINELLA

RICHIEDILA

SOCIAL NETWORK

NOI SIAMO QUI

IL CALENDARIO







 

SANTIAGO, ITALIA
di Nanni Moretti, Italia 2018, 1h20.
FILM DI CHIUSURA DEL 36° TORINO FILM FESTIVAL (2018),
NELLA SEZIONE 'FESTA MOBILE.
GIOVEDÌ
06 Dicembre
15.30 - 21.15
intero € 7,50 – ridotto € 5,50
VENERDÌ
07 Dicembre
15.30 - 21.15
intero € 7,50 – ridotto € 5,50
SABATO
08 Dicembre
15.30 - 17.30 - 20.30 - 22.00
intero € 7,50 – ridotto € 6,00
DOMENICA
09 Dicembre
15.30 - 17.30 - 20.00 - 21.30
intero € 7,50 – ridotto € 6,00
MERCOLEDÌ
12 Dicembre
21.15 Proiezione unica
biglietto unico € 5,50
per tutto il week-end, in occasione della festività di Sant'Ambrogio,
il film sarà preceduto dal cortometraggio
A questa potenza dei martiri io mi affido
Un documentario diretto da Stefano Teodori dedicato ai nuovi studi sulle reliquie di Sant'Ambrogio, Gervaso e Protaso. Scopriamo il processo di ricognizione dei resti e i nuovi ritrovamenti a seguito dello studio condotto da Cristina Cattaneo, medico legale e professore ordinario alla Statale di Milano. Il film, è stato prodotto in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia di Milano, con la supervisione di don Gianluca Bernardini, dell’ Ufficio Cinema e Teatro, e della Diocesi di Milano.
durata: 8 minuti


CREDITS
Titolo Originale:
Santiago, Italia
Regia:
Nanni Moretti
Interpreti:
Nanni Moretti
Soggetto:
Nanni Moretti
Sceneggiatura:
Nanni Moretti
Paese:
ITALIA - 2018
Durata:
80 Min
Produzione:
NANNI MORETTI PER SACHER FILM, LE PACTE, STORYBOARD MEDIA E RAI CINEMA
Distribuzione:
ACADEMY TWO
 

SINOSSI:
Il film-documentario racconta, attraverso le parole dei protagonisti e i materiali dell'epoca, i mesi successivi al colpo di stato dell'11 settembre 1973 che pose fine al governo democratico di Salvador Allende, e si concentra in particolare sul ruolo svolto dall'ambasciata italiana a Santiago, che diede rifugio a centinaia di oppositori del regime del generale Pinochet, consentendo poi loro di raggiungere l'Italia.

RECENSIONE:
«Moretti rintraccia e incontra rifugiati politici cileni e li accompagna risalendo il tempo oltre i muri dell'ambasciata italiana in Cile, dove cominciava un'Italia solidale e partecipe, pronta ad accoglierli, desiderosa di accogliere. Un Paese davvero senza limiti, i limiti del diritto d'asilo, dove l'evento dell'altro, sempre inatteso, introduceva possibilità inaspettate. Un laboratorio, come il Cile, di sperimentazioni politiche socialiste dove la solidarietà non era un delitto e dove si era chiamati in ogni istante a rispondere dell'altro e per l'altro. Ode all'intelligenza collettiva che fu, Santiago, Italia torna a casa con un salvacondotto che spalanca(va) le porte su un Paese bellissimo e vigile custode dell'umanità dell'umano. Un Paese oggi irriconoscibile e raffreddato dall'inverno della dittatura qualunquista. » (Marzia Gandolfi, "Mymovies.it")
 


CINEMA RONDINELLA
Viale Matteotti 425 - Sesto San Giovanni (MI)
tel 02.22.47.81.83 - fax 02.24.41.07.09
Per ricevere la newsletter settimanale CLICCA QUI
PRIVACY POLICY